ARBITRATO IRRITUALE

 

Quando previsto dalle Condizioni Generali di Assicurazione, è possibile attivare la procedura di Arbitrato Irrituale per la soluzione stragiudiziale della controversia.

 

Che cos’è:

l’Arbitrato Irrituale, laddove espressamente previsto dal contratto, è una procedura che consente di definire alcune tipologie di controversie (con oggetto la determinazione dell’importo liquidabile o le conseguenze di natura medica di un sinistro) devolvendone la soluzione a consulenti tecnici nominati da ciascuna parte.

 

Chi la può attivare:

ogni danneggiato che abbia rivolto una richiesta di risarcimento alla Compagnia e che si consideri insoddisfatto della gestione del sinistro per aspetti specificamente indicati nelle Condizioni Generali di Assicurazione.

 

Quando e come si attiva:

l’Arbitrato Irrituale può essere attivato alla conclusione della procedura di risarcimento comunicando per iscritto alla Compagnia la propria volontà di dare avvio alla procedura.

 

Come funziona:

  • una volta comunicata alla Compagnia la volontà di ricorrere all’Arbitrato Irrituale, ciascuna parte procederà con la nomina del proprio consulente tecnico;
  • i periti (o i medici) svolgeranno le attività di accertamento;
  • nel caso di accordo, i consulenti provvederanno alla redazione di un concordato di definizione della controversia;
  • nel caso di disaccordo, i consulenti ne eleggeranno un terzo e le decisioni saranno prese a maggioranza;
  • se una delle parti non provvede alla nomina o se i due consulenti non si accordano sul terzo, la scelta sarà fatta secondo quanto previsto dalle Condizioni di Polizza;
  • quanto premesso fa salvo eventuali specifiche modalità di gestione della Procedura espressamente indicate nelle singole clausole contrattuali.

 

Durata della Procedura:

non esiste un termine entro il quale la Procedura debba essere conclusa.

 

Contenuti e forma dell’Accordo:

qualora la Procedura abbia un esito positivo, l’accordo conterrà i termini di definizione della controversia, sarà redatto per iscritto e firmato dai consulenti che hanno partecipato alla Procedura.

 

Costo della Procedura:

ciascuna della parti sopporta la spesa del proprio consulente e metà di quella del terzo.

 

Recapiti cui trasmettere la comunicazione della volontà di avviare la procedura:

la comunicazione della volontà di avviare un Arbitrato Irrituale deve essere trasmessa per iscritto a:

 

Prodotti rami Danni:

AXA MPS Assicurazioni Danni S.p.A, presso la sede della Direzione sita in Roma, Via Aldo Fabrizi n. 9 oppure tramite PEC all’indirizzo: axmpsdanni@legalmail.it

Prodotti rami Vita:

AXA MPS Assicurazioni Vita S.p.A presso la sede della Direzione sita in Roma, Via Aldo Fabrizi n. 9 oppure tramite PEC all’indirizzo: axampsvita@legalmail.it