Reclami inerenti soluzioni di protezione AXA MPS Assicurazioni Vita

 

I clienti AXA MPS Assicurazioni Vita non soddisfatti dei contratti o servizi forniti dall’Impresa di assicurazione possono comunicare i loro reclami per iscritto (posta, fax, email/PEC) all’Ufficio Gestione Reclami secondo le seguenti modalità:

 

mail: reclami.vita@axa.it

pec: reclamiivassamav@axa.legalmail.it

fax: +39 06 51760 323

posta: AXA MPS Assicurazioni Vita S.p.A.

          c.a Ufficio Gestione Reclami Via Aldo Fabrizi, 9 - 00128 Roma

avendo cura di indicare i seguenti dati:

 

• nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico del reclamante;

• numero della polizza e nominativo del contraente;

• numero e data del sinistro al quale si fa riferimento;

• indicazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;

• breve ed esaustiva descrizione del motivo di lamentela;

• ogni altra indicazione e documento utile per descrivere le circostanze.

 

A partire dal 24 luglio 2017, gli uffici operativi della Compagnia sono trasferiti in via Aldo Fabrizi n. 9, 00128  Roma. Tutti gli indirizzi ed i recapiti telefonici restano invariati.

 

Sarà cura della Compagnia fornire risposta entro 45 giorni dalla data di ricevimento del reclamo, come previsto dalla normativa vigente.

Qualora il reclamante non abbia ricevuto risposta oppure ritenga la stessa non soddisfacente, prima di rivolgersi all'Autorità Giudiziaria, può scrivere all’IVASS – Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni – Servizio Tutela del Consumatore, Via del Quirinale 21, 00187 Roma (fax: 06-42.133.745 - 06.42.133.353 o via PEC all'indirizzo ivass@pec.ivass.it) fornendo copia del reclamo già inoltrato all'impresa ed il relativo riscontro anche utilizzando il modello presente nel sito www.ivass.it/come presentare un reclamo avendo cura di indicare i seguenti dati:

 

  • nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico;
  • individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;
  • breve ed esaustiva descrizione del motivo lamentela;
  • copia del reclamo presentato all’impresa di assicurazione e dell’eventuale riscontro fornito dalla stessa;
  • ogni documento utile per descrivere compiutamente le relative circostanze.

 

Inoltre il reclamante può ricorrere ai sistemi alternativi per la risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale quali:

 

Mediazione
Arbitrato irrituale

 

Per la risoluzione delle liti transfrontaliere è possibile presentare reclamo all’IVASS o direttamente al sistema estero competente chiedendo l’attivazione della procedura FIN-NET.

Eventuali reclami relativi la mancata osservanza da parte della Compagnia, degli intermediari e dei periti assicurativi, delle disposizioni del Codice delle assicurazioni, delle relative norme di attuazione nonché delle norme sulla commercializzazione a distanza dei prodotti assicurativi possono essere presentati direttamente all’IVASS, secondo le modalità sopra indicate.

I reclami relativi ad aspetti di trasparenza informativa dei prodotti unit e index linked o delle operazioni di capitalizzazione, devono essere inviati alla CONSOB, Divisione Tutela del Consumatore Ufficio Consumer Protection, via G.B. Martini, 3 - 00198 Roma.

Per i reclami relativi al trattamento dei dati personali la Compagnia fornisce riscontro entro 15 giorni dal ricevimento o, in caso di particolare complessità, entro 30 giorni, fermo restando l’obbligo di informare l’interessato entro i 15 giorni.

A partire dal 25 Maggio 2018, in applicazione del Regolamento Europeo n. 2016/679 del 27 aprile 2016 in tema di protezione dei dati personali, il riscontro è fornito senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta. Se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste, il termine per il riscontro è di tre mesi, fermo restando l’obbligo di informare l’interessato, entro un mese. 

 

Documentazione

Appendice integrativa con normativa reclami aggiornata prodotti Vita

 

Reclami Previdenza Complementare

I clienti di forme pensionistiche complementari di AXA MPS Assicurazioni Vita (Piani Individuali Pensionistici e Fondi Pensione Aperti) che intendono comunicare presunte irregolarità, criticità o anomalie circa il funzionamento della forma pensionistica complementare a cui aderiscono, possono comunicarci i loro reclami secondo le seguenti modalità:

 

mail: reclami.vita@axa.it

fax: +39 06 51760 323

posta: AXA MPS Assicurazioni Vita S.p.A.

           c.a Ufficio Gestione Reclami Via Aldo Fabrizi, 9 - 00128 Roma

 

avendo cura di indicare i seguenti dati:

  • nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico del reclamante;
  • chiara indicazione della forma pensionistica oggetto del reclamo;
  • numero della polizza e nominativo del soggetto aderente e dati identificativi del soggetto terzo (es. avvocato) che presenta reclamo per conto dell’aderente;
  • indicazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;
  • breve descrizione dei fatti e delle ragioni della lamentela;
  • ogni altra indicazione e documento utile per descrivere le circostanze.

 

Sarà cura della Compagnia fornire risposta entro 45 giorni dalla data di ricevimento del reclamo, come previsto dalla normativa vigente.

Qualora poi il reclamante non si ritenga soddisfatto dell'esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di 45 giorni, potrà presentare un esposto alla COVIP (Commissione di vigilanza sui fondi pensione), Via in Arcione, 71 – 00187 Roma (fax 06.69506.306; e- mail: protocollo@pec.covip.it), avendo cura di indicare i seguenti dati:

 

  • chiara denominazione del fondo pensione interessato (denominazione, numero di iscrizione all’Albo dei fondi pensione)
  • indicazione del soggetto che trasmette l’esposto (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico);
  • in caso di esposto presentato da un terzo, indicazione del soggetto per conto del quale è presentato l’esposto che trasmette l’esposto (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico), firma del soggetto che ha dato l’incarico o copia dell’incarico conferito al terzo;
  • l’oggetto dell’esposto (chiara e sintetica esposizione dei fatti e delle ragioni della lamentela e ragioni dell’insoddisfazione del riscontro al reclamo già inviato al fondo);
  • copia del reclamo già trasmesso al fondo e dell’eventuale risposta ricevuta;
  • ogni documento utile per descrivere le circostanze.

 

E’ comunque possibile scrivere direttamente alla COVIP in situazioni di particolare gravità e urgenza, potenzialmente lesive per la collettività degli iscritti al fondo.

 

Documentazione

Rendiconto sull'attività di gestione reclami AXA MPS Assicurazioni Vita


Reclami inerenti soluzioni di protezione AXA MPS Assicurazioni Danni

I clienti AXA MPS Assicurazioni Danni non soddisfatti dei contratti o servizi forniti dall’Impresa di assicurazione possono comunicare i loro reclami per iscritto (posta, fax, email/PEC) all’Ufficio Gestione Reclami secondo le seguenti modalità:

 

mail: reclami.danni@axa.it

pec: reclamiivassamad@legalmail.it

fax: +39 06 51760 323

posta: AXA MPS Assicurazioni Danni S.p.A.

           c.a Ufficio Gestione Reclami Via Aldo Fabrizi, 9 - 00128 Roma

 

avendo cura di indicare i seguenti dati:

• nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico del reclamante;

• numero della polizza e nominativo del contraente;

• numero e data del sinistro al quale si fa riferimento;

• indicazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;

• breve ed esaustiva descrizione del motivo di lamentela;

• ogni altra indicazione e documento utile per descrivere le circostanze

 

Sarà cura della Compagnia fornire risposta entro 45 giorni dalla data di ricevimento del reclamo, come previsto dalla normativa vigente.

Qualora il reclamante non abbia ricevuto risposta oppure ritenga la stessa non soddisfacente, prima di rivolgersi all'Autorità Giudiziaria, può scrivere all’IVASS – Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni – Servizio Tutela del Consumatore, Via del Quirinale, 21, 00187 Roma (fax: 06-42.133.745 - 06.42.133.353 o via PEC all'indirizzo ivass@pec.ivass.it) fornendo copia del reclamo già inoltrato all'impresa ed il relativo riscontro anche utilizzando il modello presente nel sito www.ivass.it/come presentare un reclamo avendo cura di indicare i seguenti dati:

 

  • nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico;
  • individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;
  • breve ed esaustiva descrizione del motivo lamentela;
  • copia del reclamo presentato all’impresa di assicurazione e dell’eventuale riscontro fornito dalla stessa;
  • ogni documento utile per descrivere compiutamente le relative circostanze.

 

Inoltre il reclamante può ricorrere ai sistemi alternativi per la risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale quali:

 

Conciliazione paritetica
Negoziazione assistita
Mediazione
Arbitrato irrituale

 

Per la risoluzione delle liti transfrontaliere è possibile presentare reclamo all’IVASS o direttamente al sistema estero competente chiedendo l’attivazione della procedura FIN-NET.

Eventuali reclami relativi la mancata osservanza da parte della Compagnia, degli intermediari e dei periti assicurativi, delle disposizioni del Codice delle assicurazioni, delle relative norme di attuazione nonché delle norme sulla commercializzazione a distanza dei prodotti assicurativi possono essere presentati direttamente all’IVASS, secondo le modalità sopra indicate.

Per i reclami relativi al trattamento dei dati personali la Compagnia fornisce riscontro entro 15 giorni dal ricevimento o, in caso di particolare complessità, entro 30 giorni, fermo restando l’obbligo di informare l’interessato entro i 15 giorni.

A partire dal 25 Maggio 2018, in applicazione del Regolamento Europeo n. 2016/679 del 27 aprile 2016 in tema di protezione dei dati personali, il riscontro è fornito senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta. Se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste, il termine per il riscontro è di tre mesi, fermo restando l’obbligo di informare l’interessato, entro un mese. 

 

Documentazione

Rendiconto sull'attività di gestione reclami AXA MPS Assicurazioni Danni 

Appendice integrativa con normativa reclami aggiornata prodotti Danni